Caporalato, la Cgil lancia l’allarme Puglia: “Qui 55 ghetti con oltre 50mila schiavi”

La Repubblica

l sindacato presenta il rapporto al segretario Camusso dopo i quattro morti nei campi: “Un terzo dei braccianti sono immigrati che lavorano in nero e vivono in condizioni disumane”

di ANTONELLO CASSANO

Ghetti e tendopoli infiltrati dalla criminalità organizzata. Un esercito sempre più grande e sfruttato di lavoratori in nero e un aumento preoccupante delle morti sotto i tendoni per i troppi carichi di lavoro. Nelle campagne pugliesi è emergenza caporalato. A denunciarlo ancora una volta è la Flai Cgil Puglia, che in un incontro a Bari a cui ha preso parte anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha presentato il rapporto Agricoltura e lavoro migrante in Puglia. …link

Menu