Il Corriere Fiorentino

Arrestata a 17 anni: aggressione a un cliente con complici. E la richiesta
di soldi per restituire l’auto che gli era stata portata via nel corso di una rapina.
Ha chiesto denaro al suo cliente per restituirgli l’auto che gli era stata portata via nel corso di una rapina. La
baby lucciola, una 17enne romena, è stata scoperta e arrestata dalla polizia con l’accusa di tentata estorsione.
La giovane, senza documenti e senza una dimora fissa in Italia, è stata sottoposta anche ai rilievi
antropometrici all’ospedale di Careggi, che ne hanno confermato l’età. Il suo cliente, un 60enne fiorentino,
non sarebbe stato a conoscenza del fatto che fosse minorenne. La sera del 30 novembre l’uomo era stato
rapinato mentre era appartato con lei lungo l’argine dell’Arno all’altezza del ponte Vespucci. Due malviventi
gli erano piombati addosso alle spalle, e uno di loro lo aveva colpito con una raffica di pugni in testa, tanto
da fargli perdere i sensi per alcuni momenti.
La rapina
I rapinatori erano poi fuggiti insieme alla lucciola, dopo avergli portato via l’orologio, una catenina d’oro,
alcune centinaia di euro che aveva in tasca e anche le chiavi della macchina. Leggi…

Menu