avantionline.it

Traduzione di Francesca Vanessa Ranieri

Secondo John Ashe, presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite “non solo la tratta di esseri umani costituisce una delle violazioni dei diritti umani più grottesche, ma è un crimine lucroso per i perpetratori, con un profitto annuo di 36 miliardi di dollari, rappresenta il terzo crimine più redditizio del mondo, subito dopo il traffico di droghe ed armi illegali”.

Non c’è spazio nel mondo moderno per la tratta degli esseri umani, ha dichiarato Ashe il 14 Luglio 2014, durante un evento speciale tenutosi presso la sede centrale delle Nazioni Unite in onore della prima Giornata Mondiale contro la tratta di esseri umani.

“Milioni di persone, la maggior parte donne e bambini, sono vittime di una nuova forma di schiavitù – conosciuta come tratta di esseri umani”, afferma Ashe, ricordando che le vittime stimate di questo flagello sono all’incirca 2,5 milioni. …leggi

Menu