«Io, vicentina, da 20 anni a Caserta per salvare le vittime della tratta»

Corriere della Sera

Parla suor Rita Giaretta, l’orsolina assurta agli onori della cronaca dopo il reportage del New York Times che si è occupato della sua esperienza. «Da noi passate 370 donne»

di Piero Rossano

CASERTA — «Nuns Intercede for Victims of Sex Trafficking in Italy». È il titolo dedicato dall’edizione on line del New York Times sabato 2 maggio scorso, nella sezione «Europe», al reportage di uno dei corrispondenti dal nostro Paese (Elisabetta Povoledo, nome solo italiano ma statunitense) sull’esperienza condotta ormai da 20 anni a Caserta da una suora orsolina della congregazione del Sacro Cuore di Maria: salvare le donne vittime della tratta, il più delle volte strapparle al racket della prostituzione, e reinserirle nella società con un lavoro onesto e riconosciuto….leggi

Menu