La Stampa

Papa Francesco firmerà domani in Vaticano, insieme ai rappresentanti delle altre religioni mondiali, tra cui l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby, oltre a ortodossi, buddisti, indù, ebrei e musulmani, una dichiarazione comune per l’impegno delle fedi all’eliminazione  entro il 2020 della schiavitù moderna e della tratta di esseri umani.

La storica iniziativa, promossa a nome di papa Francesco e del primate anglicano Justin Welby dall’ organizzazione Global Freedom Network (Gfn) in occasione della Giornata internazionale per l’abolizione della  schiavitù, vedrà la firma della dichiarazione comune in una cerimonia ufficiale alle 11.15 nella Casina Pio IV, in Vaticano, sede della Pontificia Accademia delle Scienze. I leader religiosi del mondo dichiarano così il loro impegno per lo sradicamento della schiavitù moderna e dei traffici di esseri umani entro il 2020…leggi

Menu