L’Italia raddoppia i fondi per combattere questa nuova forma di schiavitù

La Stampa

Sono un milione (cifre Oim) le vittime di tratta nell’Unione europea. Dati diffusi
durante il convegno per l’undicesima edizione della giornata europea contro la
tratta di esseri umani
C’è chi è riuscita a diventare parrucchiera. Chi sarta. Chi segretaria. Chi cuoco. Le nuove vite di giovani
uomini e donne, ma anche molti minori, vittime della tratta di essere umani sono state possibili grazie
all’impegno dei governi europei. E l’Italia ha fatto la sua parte: finora sono state liberate da questa moderna
forma di schiavitù circa 25 mila persone. Leggi…

Menu