Rete8.it

“Un lavoro condotto con sensibilità, attenzione e delicatezza, volto a costruire un rapporto di fiducia che
induce le ragazze a confidarsi con i volontari, rivelando i drammi a cui sono costrette e che con il tempo le
porta a trovare il coraggio di abbandonare quella non vita per costruirne una degna di tale nome”. Così il
sindaco Francesco Maragno parla dell’attività svolta dai volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII che
per il terzo anno, grazie ad una convenzione con il Comune di Montesilvano, è impegnata sul territorio nel
progetto “Contro la Tratta”, volto all’emersione del fenomeno della prostituzione schiavizzante.
Nei primi sei mesi di attività di questo anno, secondo il report periodico elaborato dall’associazione, sono
state effettuate ben 24 uscite settimanali, riportando 250 contatti totali con donne di età compresa tra i 18 e i
24 anni, di nazionalità prevalentemente nigeriana. Ad ognuna di loro è stato fornito il numero verde antitratta
reperibile 24 ore su 24, così da garantire una costante presenza alle vittime contattate dalle unità di strada,
composte, da circa 5 volontari. L’introduzione di tale numero ha permesso di creare un canale confidenziale
per le richieste di aiuto da parte delle vittime di tratta. Leggi…

Menu