Pineta di Castel Fusano il ricatto alle prostitute dietro ai roghi dolosi

La Repubblica

LA PISTA SEMBRA ricondurre almeno tre dei 4 fermati delle due ultime settimane a un movente
economico che ruota attorno a un nuovo business: il racket dei giacigli delle prostitute. Cominciamo dalla
fine, dall’ultima cattura dunque.
Claudio Marson, 63 anni di Ostia è stato sorpreso dai carabinieri della guardia forestale con un accendino in
una mano e un volantino pubblicitario nell’altra, 48 ore fa. L’uomo stava dando fuoco a un giaciglio di
fortuna di una delle tante prostitute che frequentano, con clienti, Castel Fusano. È bastato scavare un po’
nella vita del sessantatreenne per capire che quel gesto aveva un movente preciso. Marson, secondo la
ricostruzione degli inquirenti, da tempo si occupa della dislocazione delle alcove delle lucciole della zona
nella pineta di Castel Fusano a pagamento. Leggi…

Menu