cnca.it

Uno studio sulle forme di sfruttamento e sui sistemi di intervento in favore delle vittime

La tratta degli esseri umani: un fenomeno che sembra echeggiare pratiche ed epoche lontane, ma che invece si configura come una realtà drammaticamente presente nelle nostre “società del benessere”.

Se lo sfruttamento sessuale nell’ambito della prostituzione è ormai noto sin dai primi anni ’90, nel corso dell’ultimo decennio si sono purtroppo affermati altri fenomeni correlati: il lavoro forzato, l’accattonaggio, lo sfruttamento in attività illegali, l’espianto di organi o le adozioni illegali internazionali. A complicare ulteriormente lo scenario è ormai risaputo, inoltre, che alle varie tipologie di sfruttamento oggi si intrecciano di continuo altre forme di disagio e vulnerabilità delle vittime coinvolte (come tossicodipendenza, assenza di dimora, richiesta di asilo e così via), che trasformano la tratta in un poliedro sempre più mutevole e sfaccettato.

L’indagine di cui si dà conto nel volume “Punto e a capo sulla tratta. Uno studio sulle forme di sfruttamento di esseri umani in Italia e sul sistema di interventi a tutela delle vittime” (Franco Angeli, 32 euro), promosso daCaritas italiana, CNCA, Gruppo Abele e Associazione On the Road e curato da Vincenzo Castelli, compie una rilettura dei fenomeni, delle azioni e dei soggetti in gioco contro la tratta e delle misure di supporto alle vittime in Italia, per costruire un quadro completo delle pratiche consolidate e delle prospettive di sviluppo possibili. Il lavoro di analisi qui presentato è il frutto di un lungo processo di ricerca realizzato da Caritas Italiana, che ha interpellato, sull’intero territorio italiano, tutti coloro che operano a diretto contatto con le varie fasi del sistema dei programmi di aiuto alle vittime; è un punto di vista “dal basso”, di chi sta quotidianamente e concretamente vicino alle persone trafficate.

A partire quindi dai contributi diretti degli enti attivi nel settore, il testo presenta una disamina completa delle varie forme di sfruttamento presenti in Italia, delle organizzazioni e degli attori impegnati nella lotta alla tratta, dei programmi di assistenza alle vittime, nonché degli strumenti giuridici sviluppati. …leggi

Menu