Quei diecimila profughi minorenni scomparsi dopo l’arrivo in Europa

La Stampa

L’Europol: potrebbero essere in mano ai trafficanti. In cinquemila spariti dall’Italia. Le agenzie europee frenano: moltissimi si dileguano e scappano poi verso Nord

VITTORIO SABADIN

Almeno 10.000 bambini emigrati in Europa da soli sono scomparsi nel nulla. La metà di questi minori, 5.000, sono spariti mentre si trovavano in Italia e di un altro migliaio non si hanno più tracce in Svezia. Lo ha detto il capo dello staff di Europol, Brian Donald, all’«Observer» di Londra, aggiungendo di temere che i bambini scomparsi siano stati sequestrati da una struttura criminale per avviarli alla prostituzione o alla schiavitù. Donald ha aggiunto che in Germania e Ungheria sono stati arrestati molti criminali legati al traffico di esseri umani, che ora si sarebbe concentrato sulle centinaia di migliaia di disperati giunti in Europa.  …leggi

Menu