vita.it

Il responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII, Giovanni Ramonda, si appella al Governo: «servono misure che contrastino lo sfruttamento della prostituzione»

«La prostituzione non è una ricchezza da inserire nel PIL ma un grave danno per il nostro Paese sul piano economico e sociale». Lo ha dichiarato Giovanni Ramonda, responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII annunciando stamattina che l’associazione ha organizzato per Venerdì 5 settembre, a Castelfranco Veneto, la fiaccolata “Stop alla tratta, libera la vita” per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul dramma della tratta e dello sfruttamento di esseri umani ai fini di prostituzione. …leggi

Menu