La Repubblica

Ma in altri Stati americani sposare minorenni resta lecito e i trafficanti usano i matrimoni di comodo per evitare guai. Nel mondo, 700 milioni di donne si sono sposate prima di compiere 18 anni: più di tre volte la popolazione femminile europea

di PAOLO G. BRERA

RICHMOND – Vietato sposare bambini. Ok, magari uno poteva pensare che già fosse così ovunque, nei paesi occidentali, e che la piaga terribile delle spose bambine riguardasse solo i paesi del terzo o al massimo del secondo mondo. E invece no: la Virginia, negli evolutissimi Stati Uniti, ha appena approvato la legge che vieta di portare all’altare un bambino. Fino a ieri era possibile: poteva anche avere meno di 13 anni, a patto che ci fosse il consenso dei genitori e aspettasse un figlio.

La nuova legge statale alza l’asticella dell’età minima a 18 anni, che possono scendere a 16 solo se un tribunale garantisce il consenso al minore. Il parere dei genitori o l’eventuale gravidanza non sono più un motivo sufficiente per arrivare all’altare. …leggi

Menu